La strada per la felicità: essere se stessi

Una trappola in cui spesso cadiamo, che ci allontana dalla felicità, è quella di cercare di essere qualcun altro.

Come diceva Oscar Wilde ” Sii te stesso, tutti gli altri sono già occupati”.

Non ci basta chi siamo e ciò che abbiamo: vorremmo essere come quella persona, avere ciò che ha lei, essere da qualche altra parte: questo ci renderebbe felici, questo (pensiamo) renderebbe la nostra vita completa.

Ma è veramente cosi? Forse dovremmo imparare a guardare ciò che abbiamo, ad essere grati per questo e, se non ci basta, a metterci di impegno per conquistare ciò che vogliamo, anziché sprecare energie lamentandoci di ciò che ci manca e che gli altri hanno.

Volgi lo sguardo verso di te.

Autore:

Psicologa dell'età evolutiva e psicoterapeuta ad approccio Strategico Integrato. Mi occupo di: coppie, adulti, famiglie, bambini ed adolescenti. Ansia, attacchi di panico, depressione, supporto alla genitorialità, lutto, sostegno psicologico, tecniche di rilassamento, ipnosi genomica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.