Completarsi da soli per poter essere felici

Spesso si ha la sensazione che ci manchi qualcosa… se avessi una persona accanto, se avessi più soldi, se raggiungessi quell’obiettivo…

In realtà stiamo cercando nella direzione sbagliata: dobbiamo imparare a guardare noi stessi, e non fuori da noi. Nessuna persona e nessun oggetto potrà completarci.

Cosa ci manca davvero? Come mai pensiamo di aver bisogno di qualcosa per essere felici? Il primo passo è conoscersi, amarsi, accettarsi, completarsi da soli. Solo cosi sarà possibile incontrare l’altro e far si che questo incontro rappresenti un qualcosa in più, e non un colmare qualcosa che non c’è. Non diamo all’altro (partner, amico o chiunque altro) il compito di completarci e di colmare i nostri vuoti.

L’altro deve essere un qualcosa in più, qualcuno che scegliamo perché è come è, e non perché ci serve.

Autore:

Psicologa dell'età evolutiva e psicoterapeuta ad approccio Strategico Integrato. Mi occupo di: coppie, adulti, famiglie, bambini ed adolescenti. Ansia, attacchi di panico, depressione, supporto alla genitorialità, lutto, sostegno psicologico, tecniche di rilassamento, ipnosi genomica.

Un pensiero riguardo “Completarsi da soli per poter essere felici

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.