Come affrontare la timidezza:3 strategie

Partiamo dal capire che cos’è la timidezza. Possiamo definirla come un senso, per lo più abituale, di disagio provocato da timore (o pudore o soggezione) , che si traduce in un comportamento esitante e impacciato o, talvolta, anche scontroso. La persona timida si sente in soggezione, a disagio, poco sicura di se ed esposta al giudizio altrui.

Come possiamo affrontare la timidezza? Vediamo tre strategie che possono essere messe in atto.

  1. Accettala. La timidezza non definisce chi siamo, ma rappresenta una nostra reazione alle situazioni. Nel tentativo di contrastarla finiamo per ingigantirla ancora di più. E’ bene partire dall’accettarla: c’è, è presente. Prova a chiederti: cosa vuole farmi fare questa mia timidezza? Probabilmente serve a proteggerti, la sua presenza non ti permette di esporti e di rischiare. Ha, quindi, anche una funzione positiva. Basta saperla moderare affinché non ti ponga limiti.
  2. Mettiti in gioco. Fai una lista di tutte quelle piccole cose, situazioni o persone che ti rendono particolarmente timida. Dopodiché metti in ordine questo elenco: dalla cosa che ti rende più timida a quella che ti rende un po meno timida. Inizia dal basso e prova a metterti in gioco provando ad affrontare, nell’ottica di un passo alla volta, queste situazioni che ti generano timidezza.
  3. Sii esplicito. Inizia a dichiarare apertamente i tuoi desideri e bisogni, senza timore di non essere ascoltato. Anche qui mettiti in gioco e vedi cosa succede: vieni ascoltato? Vieni ignorato? Non bloccarti a priori, ma sperimenta e poi arriva alle tue conclusioni.

Ricorda che non sei sotto un riflettore. La gente pensa a se e non hai gli occhi di tutti puntati addosso. Ricordarselo potrà esserti di aiuto nell’affrontare le situazioni.

Autore:

Psicologa dell'età evolutiva e psicoterapeuta ad approccio Strategico Integrato. Mi occupo di: coppie, adulti, famiglie, bambini ed adolescenti. Ansia, attacchi di panico, depressione, supporto alla genitorialità, lutto, sostegno psicologico, tecniche di rilassamento, ipnosi genomica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.