E se fallisco?Cosa fare per evitare il fallimento

1

Spesso il primo ostacolo al raggiungimento dei nostri obiettivi è proprio la paura del fallimento.

Uno dei motivi più comuni che portano al fallimento di un obiettivo è legato alla sua mancata o imperfetta costruzione..

Prendiamo come esempio l’organizzazione di una vacanza. Non decidiamo di partire da un giorno ad un altro, ma al momento della scelta parte una pianificazione che ci permette di realizzare il nostro viaggio:

  • Ragioniamo su ciò che ci spinge a fare quel determinato viaggio (abbiamo bisogno di una pausa, abbiamo delle ferie da smaltire, abbiamo voglia di evadere, ecc)

Questo equivale al chiederci: cosa voglio?   

  • Scegliamo una destinazione Definisco il mio focus/obiettivo
  • Scegliamo il periodo in cui partire, valutando anche la stagione (maltempo, bassa stagione, ecc): vorrei andare alle Maldive, ma se ho le ferie nel periodo in cui c’è rischio di maltempo dovrò rivedere la mia destinazione ed effettuare una scelta;  valuto la realtà in cui mi trovo, le mie possibilità, e pianifico un obiettivo che sia realistico e realizzabile. Valuto eventuali ostacoli che potrei incontrare lungo il cammino, cosi da metterli in conto e non trovarmi spiazzato nel doverli affrontare;
  • Risorse. Pianifichiamo il budget a nostra disposizione: questo ci guiderà nella scelta ad esempio del volo, dell’hotel, e cosi via.  Quali sono le risorse che ho a disposizione? Ad esempio, nel network marketing: la risorsa può essere avere uno sponsor come punto di riferimento, alcune mie capacità su cui posso contare, il fatto di conoscere molte persone, ecc.
  • Piano d’azione. Nel prenotare il viaggio,  a livello concreto, metto in atto azioni concrete che devo attuare per realizzare il mio obiettivo:prenotare l’hotel, prenotare i voli, scegliere un itinerario di viaggio con i posti da visitare, informarmi sui mezzi di trasporto, ecc. Per ritornare all’esempio del network marketing il piano d’azione consisterà nel  fare la lista nomi, contattare telefonicamente le persone, ecc.
  • Prepariamo la valigia per partire quali sono gli “accessori” di cui ho bisogno che devo mettere nella mia valigia? Crema solare se vado al mare, scarpe da trekking per la montagna, ecc. Nel network marketing gli accessori saranno: la formazione, l’incontro con le persone, il confronto.

Come vedi, anche dietro una semplice vacanza c’è una pianificazione, ma è proprio questa pianificazione che ti permetterà di goderti il viaggio.

L’imprevisto può essere  sempre dietro l’angolo, neanche la migliore organizzazione può tutelarti da questo. Ma nulla è dovuto al caso, o alla fortuna. Sei tu che pianifichi, organizzi, ti muovi per raggiungere il tuo obiettivo. E se non lo raggiungo? Non importa: mi fermo, valuto cosa non è andato, costruisco un nuovo piano d’azione. Permettiamoci anche il lusso di poter fallire. Non è il fallimento il problema! Il punto è se siamo pronti a rialzarci nonostante il fallimento. E’ quello a fare la differenza.

Sei tu l’autore del tuo successo e delle tue gratificazioni.

Autore:

Psicologa dell'età evolutiva e psicoterapeuta ad approccio Strategico Integrato. Mi occupo di: coppie, adulti, famiglie, bambini ed adolescenti. Ansia, attacchi di panico, depressione, supporto alla genitorialità, lutto, sostegno psicologico, tecniche di rilassamento, ipnosi genomica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.