Ciò che ci imprigiona veramente sono le nostre paure e l’attesa che qualcuno si faccia avanti per salvarci…

Mi piace molto questo breve estratto. Fa riflettere su quanto, il più delle volte, ciò che ci blocca veramente non sono le situazioni, gli altri, o impedimenti esterni. Siamo noi stessi a restare bloccati. Imprigionati nelle nostre paure. In attesa di qualcuno che ci venga a salvare, come avviene nelle favole. La principessa aspetta il principe salvatore. Ma non può salvarsi da sola? In questo brano la principessa é coraggiosa, ha paura, non lo nega, ma stanca di aspettare decide di agire, di reagire, di non subire inerme una situazione. Ma il drago, da che sembrava il grande nemico, si fa da parte. Queste sono le nostre paure:il drago. Paure che ci impediscono di fare, di osare, di vivere, di affrontare. Ma nel momento in cui ci facciamo coraggio e decidiamo di affrontarle, queste quasi magicamente perdono la loro potenza. Ci sentiamo forti, invincibili, certi di potercela fare. E a quel punto le paure perdono la loro forza. Semplicemente così. Ma come é possibile tutto questo? Da chi o da cosa dipende? Da noi stessi. Siamo noi a “doverci” salvare… se lo vogliamo, naturalmente.

Dott.ssa Valentina Melilli

340 4973544

Autore:

Psicologa dell'età evolutiva e psicoterapeuta ad approccio Strategico Integrato. Mi occupo di: coppie, adulti, famiglie, bambini ed adolescenti. Ansia, attacchi di panico, depressione, supporto alla genitorialità, lutto, sostegno psicologico, tecniche di rilassamento, ipnosi genomica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.