Il potere della scrittura: fa bene tenere un diario?

_Se scrivo ciò che sento è perchè, cosi facendo, abbasso la febbre di sentire_

Mio caro diario… Chi di voi, almeno una volta nella vita, non ha tenuto un diario? Sentimenti, emozioni, pensieri… Un modo per “fermare” i propri pensieri, come una fotografia…cogliere il momento, l’attimo, raccogliere le idee e trascriverle, nero su bianco. La scrittura rappresenta un modo per fare chiarezza, per radunare le idee, i pensieri, che in questo modo prendono forma.  

Quando narriamo un’esperienza, ci caliamo dentro quella realtà.

Spesso e volentieri, in terapia, mi capita di chiedere alle persone di scrivere. Sembra un gesto facile, naturale, ma noto che molte persone hanno difficoltà. Cosa, in realtà, è difficile fare? Trovare un momento da dedicare e da dedicarsi, ascoltarsi (perché il fermarci ci costringe a farlo, a fare i conti con i nostri pensieri e con le nostre emozioni). In realtà la scrittura è un potente mezzo che ci può aiutare proprio in quei casi in cui sentiamo di essere sovraccarichi. Se mi fermo, mi ascolto, e “butto fuori” significa che sto agendo, evitando che pensieri ed emozioni prendano il sopravvento su di me, scegliendo cosi loro quando apparire e come condizionarmi. Le persone spesso tendono a riempire il tempo, per non pensare. Per poi sorprendersi quando l’ansia sale, o arrivano “improvvisi” gli attacchi di panico, o le paure, e le costringono poi a fermarsi.

Il miglior regalo che possiamo fare a noi stessi è quello di fermarci, di ascoltarci. Solo cosi avremo la possibilità di fare ordine nei nostri pensieri e di trovare risposte e soluzioni ai problemi.

Tenere un diario può aiutare proprio in questo: tirare fuori, esprimere, per poi poter fare ordine e ripartire.

Scegli un diario o un quaderno del tuo colore preferito, che ti rappresenti. Puoi decidere di portarlo sempre con te, in modo da poter scrivere ogni volta che ne senti la necessita. Oppure, puoi scegliere di dedicare un momento della giornata in particolare da dedicare a questa attività. Lascia andare i pensieri, le emozioni…non importa la grammatica, la forma, la lunghezza…la parola d’ordine è: esprimiti!

E allora, buona scrittura!

Dott.ssa Valentina Melilli

340 4973544

valentina.melilli@libero.it

Autore:

Psicologa dell'età evolutiva e psicoterapeuta ad approccio Strategico Integrato. Mi occupo di: coppie, adulti, famiglie, bambini ed adolescenti. Ansia, attacchi di panico, depressione, supporto alla genitorialità, lutto, sostegno psicologico, tecniche di rilassamento, ipnosi genomica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.