Il proposito del nuovo anno: siate i protagonisti della vostra vita!

2-gennaio

 Un nuovo anno è iniziato e con esso arriva il momento di mettere in atto i buoni propositi che ci hanno accompagnato nel finire del vecchio anno. A quanti di voi è capitato di dire: “da gennaio farò questa cosa”,”con il nuovo anno cambierò questo aspetto della mia vita”. Cosa cambia in un numero? Dal 31 dicembre al 1 gennaio, o dal 2016 al 2017? Le aspettative sono sempre alte a gennaio, si pensa che il nuovo anno porterà con se nuove cose, cambiamenti, fortuna, amore, soldi. Ma come potrebbe accadere tutto ciò? Che ruolo ha ognuno di noi nel far si che questo accada?

E’ molto diffusa l’illusione che nulla dipenda da noi, che il nuovo anno porti via ciò che della propria vita non piace e porti con se cose positive, una ventata di aria fresca. Ma i veri cambiamenti, la serenità, la soddisfazione, non sono cose indipendenti da noi, non sono il frutto del caso o della fortuna. Siamo noi stessi gli artefici della nostra vita, della nostra soddisfazione e della nostra serenità.E allora cosa aspettiamo? Cosa ci fa pensare che il nuovo anno possa portare nella propria vita dei cambiamenti se non siamo disposti noi stessi a metterci in gioco e a provare a cambiare ciò che non va?

Cambiare presuppone coraggio, voglia di fare, credere in se stessi e nelle proprie capacità. Non aver paura di sbagliare, cadere e rialzarsi senza arrendersi. Nulla accade per caso, ognuno è artefice e responsabile della propria serenità e della propria vita.

Il mio augurio per il nuovo anno che è iniziato è che ognuno possa essere protagonista della propria vita, che abbia il coraggio e la tenacia di cambiare ciò che non va, e che lo faccia ORA, senza aspettare. Perché la vita va vissuta nel presente, a partire dalle piccole scelte quotidiane.

Buon 2017!

Autore:

Psicologa dell'età evolutiva e psicoterapeuta ad approccio Strategico Integrato. Mi occupo di: coppie, adulti, famiglie, bambini ed adolescenti. Ansia, attacchi di panico, depressione, supporto alla genitorialità, lutto, sostegno psicologico, tecniche di rilassamento, ipnosi genomica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.