Terremoto: paura e senso di impotenza

sismografoTerremoto, una parola di poche lettere che racchiude in sé un’infinità di significati e di emozioni ad essa connessi. Un sisma che distrugge fuori, ma che lascia delle macerie interiori. Paura, terrore, ma soprattutto un grande senso di impotenza e la sensazione che nulla possiamo di fronte all’agire della natura. E le polemiche che subito si infuocano, cosa si poteva fare e non si è fatto, le interviste, le foto sui social network, le edizioni speciali nei telegiornali e l’infrenabile voglia di far notizia anche dove la coscienza chiederebbe un po di privacy, di intimità e di rispetto per chi c’era e sta vivendo un lutto. Una frazione di secondi e tutto cambia. Come andare avanti, come comportarsi di fronte ad una tale tragedia? Un primo passo può essere quello di “esprimere”: parlarne, piangere, raccontare, confrontarsi, chiedere aiuto, “buttar fuori senza tenere dentro”. Può sembrare doloroso rievocare quegli attimi, ma i pensieri vanno li e non si fermano e ciò che resta e può aiutare è quello di non tenere tutto dentro, ma concedersi uno spazio per dare voce alle nostre emozioni, ai ricordi e alle paure. Prendersi cura di se, per quanto possibile, e aiutare gli altri. Questo, per chi non ha vissuto direttamente il dramma, è un modo per sentirsi utile, per stare vicino a chi c’era e per affrontare le paure che si scatenano rendendoci immobili e impotenti. Solidarietà, una parola meravigliosa che allevia il dolore di questi giorni, persone che dopo lo choc iniziale si sono mobilitate per fare qualcosa, con la voglia di aiutare anche nei piccoli gesti , per sentirsi utili e per il senso di comunità che in questi momenti risuona forte più che mai.

Autore:

Psicologa dell'età evolutiva e psicoterapeuta ad approccio Strategico Integrato. Mi occupo di: coppie, adulti, famiglie, bambini ed adolescenti. Ansia, attacchi di panico, depressione, supporto alla genitorialità, lutto, sostegno psicologico, tecniche di rilassamento, ipnosi genomica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.